L’UNIONE FA LA FORZA

Come cambia il governo territoriale nella Romagna Faentina e nei Comuni

 

Il Partito Democratico della Romagna Faentina promuove, tra fine settembre e inizio ottobre, un programma di assemblee e incontri sull’esperienza politico-amministrativa dell’Unione dei Comuni – La “campagna” di informazione e d’ascolto si concluderà il 17 ottobre, in un incontro con la partecipazione di MATTEO RICCI, Sindaco di Pesaro e Resp. Enti Locali della Segreteria nazionale PD, e l’Assessore regionale EMMA PETITTI

 

Nel 2012 i Comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza, Riolo Terme e Solarolo, hanno dato vita all’Unione dei Comuni della Romagna Faentina. Da allora sono trascorsi quasi 5 anni, durante i quali il processo di costruzione dell’Unione è andato avanti secondo un progetto caratterizzato dalla crescente integrazione politico-amministrativa tra i 6 Comuni, per migliorare i servizi rivolti ai cittadini e realizzare standard di qualità identici in tutto il territorio, aumentare l’efficienza riducendo i costi ed omogeneizzando regole e procedure, attraverso il conferimento dei servizi comunali e del personale all’Unione.

“Si tratta del più importante processo di innovazione istituzionale messo in atto negli ultimi decenni in ambito locale, dal quale ci attendiamo un importante contributo alla crescita e alla qualificazione di tutto il territorio e delle singole comunità locali” afferma Giorgio Sagrini, coordinatore del PD della Romagna Faentina. “Comunità che – in questo percorso – mantengono la propria autonomia e identità, ma all’interno di un disegno di riorganizzazione, di sviluppo e di crescita condiviso, che mette in valore le peculiarità, le caratteristiche proprie di ogni realtà territoriale.”

Per raccontare il percorso che si è fatto, qual è lo stato di attuazione del progetto dell’Unione, per valutarne i punti di forza ma anche le criticità, per presentare le prossime tappe nel processo di costruzione dell’Unione – che si prevede di completare entro il 2018 – per raccogliere idee e opinioni da parte degli iscritti e degli elettori, il PD della Romagna Faentina organizza assemblee e incontri in ogni Comune, tra fine settembre e inizio ottobre:

  • Castel Bolognese, martedì 26 settembre, ore 20.45 – Sala Europa
  • Casola Valsenio, martedì 3 ottobre, ore 20.30 – Sede PD, piazza Alfredo Oriani 11
  • Brisighella, mercoledì 4 ottobre, ore 20.30 – Circolo ARCI, Via Barduzzi
  • Faenza, giovedì 5 ottobre, ore 20.30 – Sala Bigari (A Faenza verranno organizzati altri due incontri, a Granarolo Faentino e a Reda).
  • Riolo Terme, lunedì 9 ottobre, ore 20.30 – Sala San Giovanni
  • Solarolo, martedì 10 ottobre, ore 20.30 – Oratorio dell’Annunziata, Via Foschi

 

Interverranno i dirigenti e gli amministratori locali del PD, il Presidente e i Sindaci/Assessori dell’Unione dei Comuni, i consiglieri e la capogruppo PD nel Consiglio dell’Unione dei Comuni. Le riunioni saranno aperte da una relazione di Andrea Piazza, esperto in forme associative dei Comuni.

 

A partire da martedì 26 settembre, agli iscritti e agli elettori PD dei Comuni della Romagna Faentina verrà proposto un questionario online relativo all’esperienza dell’Unione dei Comuni e alla valorizzazione delle vocazioni territoriali del comprensorio faentino.

 

La sintesi della discussione e del confronto pubblico promosso dal PD nel territorio, avverrà in un incontro in programma martedì 17 ottobre, alle ore 20.30. Parteciperanno, il Presidente dell’Unione dei Comuni e Sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi; l’Assessore regionale con delega al Bilancio e al Riordino territoriale Emma Petitti e il Responsabile Enti Locali della Segreteria nazionale PD e Sindaco di Pesaro, MATTEO RICCI.

 

L’incontro del 17 ottobre sarà inoltre l’occasione per presentare le proposte del PD per la riforma delle autonomie locali e il progetto della Giunta regionale per l’autonomia rafforzata alla Regione Emilia-Romagna, tramite intesa con lo Stato e in attuazione dell’articolo 116 della Costituzione.

10 SE

Annunci

Iniziative sull’URF

Comunicato stampa – PARTITO DEMOCRATICO DELLA ROMAGNA FAENTINA

 

I mesi di settembre e ottobre vedranno il PD della Romagna Faentina, i diversi Circoli territoriali e comunali, impegnati a promuovere e organizzare una fitta agenda di appuntamenti e incontri su diverse tematiche.

 

UNA CAMPAGNA INFORMAZIONE E ASCOLTO SULL’ESPERIENZA DELL’UNIONE DELLA ROMAGNA FAENTINA

Tra fine settembre e i primi giorni di ottobre, si completerà il programma di assemblee di informazione e consultazione degli iscritti ed elettori PD – in ognuno dei sei Comuni del faentino – sulla situazione e le prospettive dell’esperienza politico-amministrativa dell’Unione della Romagna Faentina. La campagna – che vedrà anche la diffusione di un questionario online tra gli iscritti e gli elettori del PD –  si concluderà il 17 ottobre, alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio di Faenza, con il convegno “COMUNI, UNIONI E AUTONOMIA REGIONALE. IL PD PER LA RIFORMA DELLE AUTONOMIE LOCALI”. Parteciperanno MATTEO RICCI, EMMA PETITTI, PAOLO CALVANO, ELEONORA PRONI, GIOVANNI MALPEZZI E ANDREA PIAZZA.

 

#ITALIA2020, LE NOSTRE PROPOSTE PER IL PAESE

Da fine settembre a fine ottobre, l’attenzione dei Democratici della Romagna Faentina si rivolgerà all’approfondimento delle principali tematiche politiche e programmatiche; si vuole, in questo modo, partecipare all’elaborazione programmatica del PD che si dispiegherà in tutto il Paese a partire dalla Conferenza Programmatica nazionale del PD #ITALIA2020, in programma a Napoli a inizio ottobre.

Sono cinque gli appuntamenti già programmati e altri ne seguiranno in novembre, organizzati insieme alla Federazione PD di Ravenna:

 

  • FAENZA, mercoledì 27 settembre, ore 18.30 – “JOBS ACT, LAVORO, DIRITTI DEL LAVORO”, con il FILIPPO TADDEI, professore di economia e finanza internazionale della Johns Hopkins University;

 

  • CASTEL BOLOGNESE, lunedì 2 ottobre, ore 20.30  – “EUROPA E EUROPEISMO. idee e strategie per rilanciare il progetto europeo”, con SANDRO GOZI, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega agli Affari Europei;

 

  • RIOLO TERME, lunedì 16 ottobre, ore 20.30 – “PIU’ DIRITTI PER UNA SOCIETA PIU’ GIUSTA. Le leggi approvate e le leggi in discussione”, con l’on. DONATA LENZI;

 

  • CASOLA VALSENIO, venerdì 20 ottobre, ore 20,30   – “L’EUROPA E LA CRISI DEL MEDITERRANEO: FRONTIERE, TERRORISMO E SICUREZZA”, con l’on. ALBERTO PAGANI;

 

  • CASTEL BOLOGNESE, lunedì 23 ottobre, ore 20,30 – “PER IL CONTRASTO DELLA POVERTA’. Reddito di inclusione e politiche di welfare”, con GIULIANO POLETTI, Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale ed ELISABETTA GUALMINI, Vice Presidente della Regione Emilia-Romagna.

 

Sono in preparazione altri appuntamenti tematici, in novembre, a Solarolo e a Brisighella.

 

LE ASSEMBLEE DEGLI ISCRITTI PER L’ELEZIONE DEI SEGRETARI DI CIRCOLO E DEL SEGRETARIO DELLA FEDERAZIONE DI RAVENNA

Il percorso congressuale iniziato nella primavera scorsa con le primarie del 30 aprile, per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale PD, si concluderà in ottobre con le assemblee congressuali in tutti i Circoli PD, per l’elezione dei Segretari e dei Comitati direttivi di Circolo, dei Segretari e delle Assemblee di Federazione. Anche nei nostri Circoli, le assemblee si svolgeranno tra il 12 e il 22 ottobre.

L’elezione del nuovo Coordinamento del PD della Romagna Faentina, come deciso nel Regolamento della Federazione PD Ravenna, approvato dalla Direzione il 13 settembre u.s., si terrà in novembre. Il Coordinatore PD della Romagna Faentina verrà eletto, in novembre, dai delegati dei Circoli PD della Romagna Faentina eletti nell’Assemblea provinciale e dai neoletti Segretari dei Circoli PD.

16 SETTEMBRE 2017